formazioneDal 2002 promuove e coordina progetti di formazione formatori, orientamento e formazione professionale volti soprattutto a prevenire il rischio di esclusione sociale. Ha ottenuto l'accreditamento presso la Regione Toscana come Agenzia Formativa e la certificazione di qualità secondo la Norma ISO 9001:20015.

La progettazione si sviluppa sui seguenti ambiti:

  • consulenza legale e orientamento al lavoro per immigrati,
  • inserimenti lavorativi e tirocini in azienda,
  • formazione e accompagnamento per l’avvio di impresa,
  • formazione professionale per l’inserimento lavorativo di fasce deboli e soggetti svantaggiati,
  • laboratori linguistici e interculturali per l’inserimento scolastico di ragazzi stranieri,
  • didattica interculturale e gestione delle differenze per insegnanti,
  • attivazione di reti territoriali di solidarietà.

                                                   

  

POLITICA DELLA QUALITA’

Anno 2017

 

      Il Settore Formazione dell’Associazione Progetto Arcobaleno onlus si occupa di orientamento , formazione specifica e formazione continua, con particolare attenzione alle aree di svantaggio di varia matrice e ai percorsi volti all’integrazione e al raggiungimento dell’autonomia. Queste scelte si collocano all’interno della mission dell’Associazione che pone al centro la persona e le sue potenzialità.

 

Il 2017 si prospetta come un anno di consolidamento di una serie di percorsi iniziati negli ultimi due anni volti alla costruzione e ricostruzione di reti di collaborazione significative per l’Associazione Progetto Arcobaleno. Come già rilevato nel documento di Politica della Qualità 2016, la nostra Associazione è impegnata nel processo di lettura e rilettura dei cambiamenti in atto a livello di contesto sociale e politiche di intervento del terzo settore. Ancora non cessano gli effetti della crisi economica che ha investito l’Italia, e l’Associazione si trova a dover pensare e agire in un panorama sociale denso di disagio e ricco di contraddizioni, su cui agiscono anche tensioni e scenari di guerre e violenza molto lontani. Continua la crisi migratoria, si accentuano i bisogni di accoglienza materiale di richiedenti asilo e rifugiati e di un lavoro culturale per ricreare un clima di solidarietà che pare andando deteriorandosi sotto le spinte di discorsi pubblici populisti spesso intrisi di xenofobia e razzismo. Progetto Arcobaleno cerca di interpretare queste difficoltà come nuove sfide, come stimoli al cambiamento positivo in termini strutturali, facendo tesoro della propria esperienza passata ma cercando anche di rinnovare le proprie proposte di intervento. Già nel corso del 2016 erano stati presentati alcuni bandi pubblici a cui Progetto Arcobaleno aveva partecipato offrendo la propria expertise e motivazione all’agire sociale. Quest’anno si è aperto all’insegna del consolidamento di alcune reti di collaborazione importanti nel settore educativo, grazie ad esempio alla presentazione di un bando sulla Povertà educativa che ha permesso a Progetto Arcobaleno di interagire e co-progettare con scuole, associazioni ed enti di più regioni. L’approvazione di un progetto FAMI (Ministero degli Interni) , con capofila il Comune di Firenze, Direzione Istruzione, e in cui l’Associazione ha avuto un ruolo strategico nella fase di ideazione e scrittura della proposta, sta permettendo a Progetto Arcobaleno di rafforzare a livello locale i contatti con tutte quelle realtà che si occupano di sostegno all’istruzione e formazione per minori di origine immigrata e migranti, grazie al coordinamento di una sotto-azione volta alla costruzione di reti territoriali e percorsi partecipativi. Vecchi campi di intervento si aprono a nuove esigenze, come il sostegno ai minori stranieri non accompagnati o a disabili. Continuano le interazioni con laP.A. rispetto alle politiche sociali ed educative che già avevano visto l’Associazione impegnarsi in nuovi settori nel 2016 (per esempio, i servizi all’Infanzia del Comune di Firenze) e su territori limitrofi (Mugello, Pistoia, Prato). Continuano alcune collaborazioni strategiche relative al sostegno scolastico, laboratori linguistici e interculturali, mediazione, contrasto alla dispersione educativa/formativa (OXFAM Italia, ANS-Anziani e non solo - Emilia Romagna). Un catalogo di offerte formative à la carte è in corso di elaborazione ed è volto alla valorizzazione dei saperi interni all’Associazione e al coinvolgimento di professionisti delle aree di intervento coperte dai settori di Progetto Arcobaleno.

 

Continua l’impegno a tessere e alimentare gli scambi dentro reti di coordinamento tematico, ad esempio sia organizzando che partecipando a focus group e tavole rotonde.

Gli obiettivi previsti per il 2016 sono stati raggiunti nel senso che “il processo consolidamento, la ristrutturazione e in alcuni casi la revisione di alcune modalità di lavoro e di reti di partenariato locali, nazionali e europee” sono tuttora in corso.

Gli obiettivi per il 2017:

·       Continuare lo scambio, la reciproca conoscenza, la condivisione tra i vari settori dell’Associazione, sia per rinsaldare i rapporti interni e fare autoformazione che per sviluppare idee progettuali, sinergie e risorse.

·       Impegnarsi a formulare proposte innovative che sappiano rispondere ai bisogni emergenti, monitorando i nuovi bandi a livello locale, nazionale e internazionale.

·       Continuareil processo di definizione di compiti e ruoli e il potenziamento delle risorse umane all’interno dei vari Settori con particolare attenzione al Settore Formazione.

·       Continuare a raccogliere e ad analizzare i bisogni e le valutazioni dei beneficiari intermedi e deglistakeholders per la promozione di corsi a catalogo rispondenti ai bisogni formativi rilevati.

·       Promuovere il catalogo delle offerte formative attraverso una pluralità di strumenti e strategie.

·       Impegnarci a mantenere la certificazione di qualità secondo la nuova normativa ISO 9001/2015, in un processo di miglioramento continuo, potenziandolo stile di lavoro per progetti e in particolare attraverso progetti europei.

·       Impegnarsi a mantenerel’accreditamento delle attività formative in Regione Toscana

·       Trovare strategie per mantenere lo stile e la qualità nell’erogazione dei servizi a fronte di finanziamenti sempre più frammentati ed esigui.

·       Ideare percorsi e le strategie che rafforzinola visione progettuale delle varie attività dei Settori.

·       Mainstreaming: come per gli anni passati, la presenza culturale dell'Associazione sul territorio e in tavoli e coordinamenti è considerata cruciale. Progetto Arcobaleno si impegna particolarmente sia a portare le letture dei bisogni, di esperienze e sperimentazioni, che a promuovere occasioni di scambio, dibattito, sensibilizzazione e formazione sui temi.

 

Firenze, 21.06.2017

                                                                                    La direzione

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti e ricevi gli aggiornamenti sui nostri progetti, attività, eventi e tutte le nostre iniziative.


Ricevi HTML?